Home » » Un brindisi al 2009

Un brindisi al 2009

By Simone Corà | mercoledì 31 dicembre 2008 | 14:24

Finisce il 2008 e Midian compie 11 mesi. Non credo avessi preventivato un periodo di attività così lungo, vista la fine repentina dell’altro mio coso online, quel primo esperimento bloggistico di nome Bunker.

Ma, nonostante un paio di periodi di calo (apatia narrativa la prima volta, un paio di occhiali di troppo tra me e lo schermo la seconda), ho raggiunto una media (migliorabile, molto migliorabile) di un paio di post la settimana. E insomma, tra clic ricevuti e commenti letti, sono piuttosto soddisfato della mia seconda esperienza da blogger.

Potrei fare di più, il materiale che scrivo è molto e riesco a mantenere un certo ritmo tra quanto vedo/leggo/ascolto e quanto recensisco. Ahimè, il demone del 56k e altri problemi di linea mi tolgono 20 minuti buoni solo per aprire un paio di pagine, e almeno il doppio in termini di frustrazione e sconforto, senza contare la ricerca di informazioni, immagini e, ovviamente, il tempo impiegato per scrivere. Quindi non riesco ad aggiornare quanto vorrei, e di conseguenza le recensioni tendono ad accumularsi sul disco fisso e apparire con un certo ritardo (imperdonabili i 20 giorni di ritardo di Svastica, per esempio). Ciononostante, sono sempre bello e affascinante, e questo mi è più che sufficiente per sorridere.

Potrei ricapitolare i punti salienti di un 2008 pieno di alti e bassi, ma ho un cenone che mi aseptta e un bosco colmo di neve e bestie feroce da superare se voglio arrivare a destinazione. E in fondo, lì di lato ci sono tutti i link che volete: tra film, libri, musica, fumetti, concerti e meeting, c’è un bel po’ di me, e fare un riassunto non servirebbe.

Bene.
Tutto questo per dire GRAZIE a chi ha mi ha letto, chi mi ha cliccato, anche per sbaglio, e a chi vorrà continuare a seguirmi, anche solo per fare un dispetto a Gelostellato e al suo blog più figherrimo del mio o per riempirmi di sputi per la mia incompetenza musicale.
Un brindisi all’anno che verrà, dove mi attendono cose ciclopiche e probabilmente irrealizzabili, come la laurea e altre faccende di femmine magari meno traballanti di quelle di quest’anno.

Buon 2009!
Ci rivediamo l’anno prossimo più horror maniacs che mai.

6 commenti:

  1. Sei grande uomo di nanto! Eh eh eh

    RispondiElimina
  2. sei proprio un cojon.
    :-)
    sentito come l'ho pronunciato bene? si vede che ho fatto ripetizioni, eh?

    RispondiElimina
  3. si, è vero, la penso anchio come il commento di quel tale...
    un grande...
    un grande coion!
    :D :D :D

    ma dov'è il tuo e-book in regalo per i fans del blog?
    io sono tra i top commenter, lo esigo! :D

    RispondiElimina