Home » , » Le Chevalìer D'Eon: zombi e spadaccini a Versailles

Le Chevalìer D'Eon: zombi e spadaccini a Versailles

By Simone Corà | mercoledì 24 novembre 2010 | 18:30


Immaginate la Francia del XVIII secolo, lo sfarzo di Versailles e dei regnanti, la supremazia nobiliare e la supponenza di chi serve la corona, aggiungeteci ora un omicidio avvolto nel mistero e un immenso complotto che coinvolge, oltre la Francia stessa, anche Russia e Inghilterra.

Ancora.

Magia nera, poteri mentali, poesie che, se recitate con il giusto tono, possono controllare la mente delle persone, trasformandole in mostri assetati di sangue. E un protagonista, il nostro D'Eon, personaggio realmente esistito, che è metà uomo e metà donna, in una versione horror/fantastica di quanto narra la Storia, che lo vorrebbe come primo travestito in assoluto di cui si abbia memoria.

Le Chevalìer D'Eon si pone a metà strada tra un'eccellente ricostruzione storica e una fantasiosa e sanguinolenta spiegazione di certi capitoli rimasti senza risposte, con protagonisti, tra i vari, come Robespierre, Luigi XV, il conte di Saint-Germain. Prodotto nel 2006 dalla Production I.G. (quelli di Ghost in the Shell, per capirci), è arrivato in Italia da poco, prima è passato sul canale MAN-GA mentre, ora, vengono un po' alla volta pubblicati i dvd che contengono i 26 episodi.

Io ve lo consiglio, ma non guardatelo in italiano o vi sanguinano le orecchie.

2 commenti:

  1. Insomma praticamente Lady Oscar con gli zombi?
    Magari lo vedrò.

    RispondiElimina
  2. Sì, si può anche mettere così. :)

    RispondiElimina