Home » » I remember XII

I remember XII

By Simone Corà | lunedì 17 dicembre 2012 | 08:00



Immagino fosse nell’aria, in fondo il lunghissimo silenzio editoriale, la chiusura dei concorsi, la cancellazione del forum e i soli Corti 3 come pubblicazione unica del 2012 non erano di certo indizi allettanti sullo stato di salute di Edizioni XII, e infatti è giunto ahimè il momento dell’addio definitivo, con questi miei two cents che tra l’altro arrivano in ritardo per cose di post programmati ed errori e altre simpaticherie di blogger.

Non che abbia molto da aggiungere a quanto si legge in giro, in primis su ciò che rimane del portale, l’amarezza è tanta e la rabbia non è da meno, persistono anche a distanza di parecchio tempo dalla decisione presa in redazione, ma in questi anni c’è stato un bellissimo percorso, in costante crescendo prima di trovare un baratro che tutti speravamo non ci fosse, e quello rimarrà sempre.

Dai primi vagiti nel, boh, 2007, quando non esistevano direzioni precise e c’era un forum con tipo dieci iscritti, tra cui come unici non addetti ai lavori credo io, Jak Jakken Romano e Giudappeso, al Grande Passo con due anni e rotti di pubblicazioni che hanno raggiunto il culmine con i Vermoni di Brian Keene, progetto sudatissimo sul quale abbiamo scommesso, orgogliosamente, bene o male tutto, di strada ne è stata percorsa parecchia, ed era giusto fermarsi a testa alta invece di cercare di continuare laddove non c’erano più risorse per sostenere il progetto al suo meglio.

È stato un onore fare parte della squadra, persone che già conoscevo e persone che ho invece conosciuto negli anni, stimandole per i consigli, per le idee, per la passione, per la fiducia in un progetto editoriale che, in Italia, penso sia stato coraggioso, persone con le quali ci si continua comunque a sentire, a collaborare e anche a vedere quando si può, si è amici in fondo da tanto di quel tempo che manco ricordo.

Edizioni XII chiude ma lo shop rimane ancora aperto fino al 31 dicembre, c’è ancora tempo per qualche piccolo regalino natalizio prima che il Sellero porti via tutto, su!

11 commenti:

  1. Credo che ci siamo già detto tutto... maledizione.
    Andrò a recuperare un paio di volumi che avevo in wl da un pò.

    RispondiElimina
  2. Sembra di parlare della notte dei tempi, e in effetti è un po’ così. Hai ragione, era nell’aria eccetera eccetera. Probabilmente noi ce ne siamo fatti una ragione tempo fa, invece altri a cui è sfuggito il lento passo verso la fine sono rimasti più sorpresi. È stata un’esperienza unica, anche se con XII non ho pubblicato poi molto. La cosa che gli devo però è stata l’opportunità ricevuta per la prima volta di confrontarmi con altri scribacchini volenterosi, e di imparare a fare un po’ meglio qualunque cosa stia facendo con queste manine sulla tastiera del PC.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh sì, sono passati millenni e ancora ricordo la grafica del forum, le aree dedicate ai primi corti o alla selezione sulla voce a caso di wiki... :-)

      Elimina
  3. Vabbè, non so che dire... :(
    Proprio in questi giorni ho finito i vermoni, ho fatto venire proprio l'apocalisse allora!
    A presto una recensione, per quel che serve...

    RispondiElimina
  4. Le esperienze vanno secondo prese sempre come esperienze che, comunque arricchiscono, anche se, poi, ci se ne deve separare. Mi pare che questa esperienza ti e ci abbia arricchito :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, e ci mancherebbe. E' che c'è sempre quel rammarico per non aver potuto fare di più, andare oltre...

      Elimina
  5. Mi avevate promesso i zombi pistoleros, bastardi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Leggiteli in inglese, puzzone, posso anche prestarteli aggratis!

      (Comunque arriveranno presto in italiano, li pubblica la Delos)

      Elimina
  6. Non sapevo gran che di questa casa, ma vedo che il dispiacere è generalizzato. Peccato, allora...

    RispondiElimina