Home » , , , , , , » Chirurghi pazzi, soldati disertori e sceneggiatori volgari

Chirurghi pazzi, soldati disertori e sceneggiatori volgari

By Simone Corà | mercoledì 19 maggio 2010 | 08:00

Puntualmente, vi parlo, e anche consiglio, di una cosa, facciamo due, anzi tre, che magari non dovrei consigliarvi, per faccende di conflitto di interesse e poi di occhiate sinistre e di odi e altre brutte cose che sul Web vengono tanto bene.

Ma di questi due romanzi made in Edizioni XII, che chiaramente non approfondisco troppo, sia mai che le divinità della blogosfera mi fulminino, posso dirvi che:

- sono scritti bene, è gente che sa coccolare una tastiera e si vede;
- hanno trame solide;
- uno è complesso, morboso, disturbante; l’altro è lineare ma vive di un meccanismo stilistico/narrativo raffinato;
- sono brevi e si divorano in poche ore.


Parlo di Opera sei, uscito da poco tempo, in cui David Riva racconta della bizzarra, mostruosa poetica di un chirurgo, deciso a trasformare i corpi umani in opere d’arte inserendo diavolerie metalliche, strappando loro la pelle e rivoltandoli per puri, ripugnanti fini artistici.

Trovate la scheda di Opera sei seguendo questo link.

Il secondo è invece I ragni zingari, in uscita tra pochissimi giorni, dove Nicola Lombardi imbastisce una trama apparentemente semplice, che parla di guerra, di un soldato, dei suoi familiari e di ragni mostruosi, ma non nel modo in cui potreste pensare, e lo fa innestando alcuni amari colpi sotto la cinta, che ribaltano e rendono ancora più dura la vicenda raccontata.

Trovate la scheda de I ragni zingari seguendo questo link.

Ultime righe infine per Garth Ennis – Nessuna pietà agli eroi, il saggio collettivo di cui ho parlato qualche tempo fa e in cui c’è anche un mio piccolo pezzo, anche questo in uscita fra pochi giorni. Se apprezzate il diabolico, volgare, geniale sceneggiatore irlandese, magari potrebbe incuriosirvi.

Trovate la scheda di Garth Ennis – Nessuna pietà agli eroi seguendo questo link

A domani con un film horror di militari tonti e geni della lampada.

0 commenti:

Posta un commento